Reato di solidarietà. Per aver aiutato una donna ad abortire Justyna rischia 3 anni di carcere

Ricordo almeno una protesta varsaviana in cui, tra uno slogan femminista e uno antipolizia, la persona con il megafono (non so dire se Lempart o Suchanow o altr*) si era messa a scandire questo numero: 222-922-597.

Si tratta del numero di Aborcja Bez Granic (letteralmente, “aborto senza frontiere”), “un’iniziativa internazionale costituita da sei organizzazioni” – come è scritto sul sito – “sorta con l’obiettivo di aiutare le persone ad accedere all’aborto”.

Continue reading

Posted in AbortoSìGrazie, flasz | Tagged , , , , | Comments Off on Reato di solidarietà. Per aver aiutato una donna ad abortire Justyna rischia 3 anni di carcere

Na zdrowie

«La pandemia della mancanza di infermiere e ostetriche dura da anni»

«Il nostro paese è malato di capitalismo»

«Il mondo è malato di capitalismo»

«Il 10% del PIL alla Salute Pubblica!»

«La salute è un diritto, non una merce»

«Ospedali, non carri armati»

«Stop ai tagli all’istruzione»

«Togliere ai politici, dare ai medici»

«La privatizzazione uccide»

Continue reading

Posted in flasz | Comments Off on Na zdrowie

“Uh, è la rivoluzione” Ricordi delle proteste polacche (ma anche tanta roba che vi farà incazzare)

Questa intervista l’ho fatta in due giorni, tra il 30 maggio e il 31 maggio. La persona intervistata è quella che io definirei un’attivista, avendo partecipato a proteste e azioni e avendo avuto ruoli organizzativi in alcune di esse. È, ovviamente, anche molto di più: una persona non-binaria, una persona bisessuale, una persona anarchica e, forse suo malgrado, un* cittadin* polacc*. Buona lettura.

Volevo prima chiederti di presentarti. Ovviamente non mi interessa minimamente il tuo nome e il tuo cognome.

Sono nata nei primi anni Novanta nella Polonia del Sud-est da genitori di classe proletaria. Ho fatto la mia piccola carrierina, mi sono trasferita a Varsavia, ho fatto l’università qua.

Continue reading

Posted in 1312, AbortoSìGrazie, Ambiente, interviste, LGBTQIA+ | Comments Off on “Uh, è la rivoluzione” Ricordi delle proteste polacche (ma anche tanta roba che vi farà incazzare)

Manifestazioni di solidarietà con il popolo palestinese

Due manifestazioni in solidarietà con il popolo palestinese hanno avuto luogo a Varsavia questo weekend. Continue reading

Posted in flasz | Comments Off on Manifestazioni di solidarietà con il popolo palestinese

La polizia fa autogol e l’arbitro convalida. Babcia Kasia assolta

Poco dopo le due di pomeriggio arriva la buona notizia: Babcia Kasia è stata assolta dall’accusa di aver offeso e colpito dei poliziotti.

Continue reading

Posted in 1312 | Comments Off on La polizia fa autogol e l’arbitro convalida. Babcia Kasia assolta

Di quando Babcia Kasia mi ha fatto scoprire Igor Tuleya

C’è un racconto di Borges che vi sto per spoilerare (dopo questa parentesi) nel quale una spia, per riuscire a comunicare una posizione (un luogo chiamato Albert), uccide un uomo di nome Stephen Albert (se ricordo bene – sto un po’ sparando a caso e non ho Borges sottomano).

Ora, quello che è successo a me è una cosa meno drammatica e, a differenza della finzione di Borges, manca completamente di intenzionalità. Ma se Babcia Kasia non si fosse fatta fermare sotto al tribunale il 21 aprile, mentre protestava in difesa del giudice Igor Tuleya, non so se adesso avrei saputo chi è, questo, Igor Tuleya.

Continue reading

Posted in 1312 | Comments Off on Di quando Babcia Kasia mi ha fatto scoprire Igor Tuleya

Attivistə di Extinction Rebellion fermatə a Cracovia

Secondo quanto riporta Gazeta Wyborcza, cinque attivistə di Extinction Rebellion sarebbero statə fermatə a Cracovia giovedì mattina, prima delle sei.

Continue reading

Posted in Ambiente | Comments Off on Attivistə di Extinction Rebellion fermatə a Cracovia

Sentire cosa accade in Valsusa. A quei 4 gatti che mi leggono

Ieri, a mezzogiorno in punto, è suonato un allarme e io, che abito al millamillesimo piano, ho pensato subito: e dove vado io, se succede qualcosa? Continue reading

Posted in Ambiente | Comments Off on Sentire cosa accade in Valsusa. A quei 4 gatti che mi leggono

Alla prima protesta senza ombudsman tre manifestanti finiscono in ospedale

Ieri Adam Bodnar è stato sollevato dal suo incarico di ombudsman (ovvero il difensore civico nazionale – noi italian* neanche ce l’abbiamo, però è una bella cosa quando c’è e non è un pupazzo) e a Varsavia non si è potuto non protestare.

Continue reading

Posted in 1312 | Comments Off on Alla prima protesta senza ombudsman tre manifestanti finiscono in ospedale

Adam Bodnar rimosso dall’incarico di ombudsman

Il Tribunale Costituzionale di Julia Przyłębska – lo stesso che, a ottobre, ha dichiarato incostituzionale il diritto all’aborto nei casi di gravi malformazioni del feto – ha rimosso Adam Bodnar dall’incarico di Difensore Civico.

Continue reading

Posted in General | Comments Off on Adam Bodnar rimosso dall’incarico di ombudsman